giovedì, Febbraio 29

Nageoire, la collezioni di gioielli artigianali Made in Verona

Gioielli artigianali realizzati con passione: l’estetica primitiva di Nageoire

Aurora Vetrone è la fondatrice del marchio di gioielli artigianale, Nageoire Jewerly. Una pinna stabilizzatrice che permette di perseguire un obiettivo senza perdere di vista la strada maestra. Aurora ha un percorso di studi di tutto rispetto. Studia moda allo IED, poi affina le sue conoscenze nel design presso l’Accademia delle Arti Orafe. Lavora il bronzo modellandolo sulla cera persa che lei stesso forgia. I suoi gioielli sono vere opere d’arte à-porter.

L’intervista

Nageoire gioielli
Anello in bronzo

La passione per il design industriale che si traduce nella realizzazione di un grande sogno: diventare orafa. Ricordi ancora il preciso momento in cui tutto ha preso forma?

Assolutamente sì, ero a Roma nella mia stanza, su quello che era il mio primo banchetto e dopo tante prove completai il mio primo modello di anello: grain ring, ispirato ad un chicco di mais, vederlo terminato mi ha fatto decidere di iniziare a progettarne molti altri.

Nel tuo curriculum di studi si legge: IED, un master e Accademia delle Arti Orafe. Sei stata ferrata nella scelta degli studi …

Certo, anche se c’è da precisare che la passione per il design è stata preceduta da quella per la moda, è stato quello il tassello che ha congiunto tutto e reso possibile avere una visione a tutto tondo per riuscire a dare luce a Nageoire.

C’è una tecnica precisa con il quale realizzi i tuoi gioielli?

La tecnica si chiama tecnica della cera persa: una particolare tipologia di cera viene letteralmente scolpita da me tramite attrezzi dedicati per poi essere fusa in fonderia lasciando un suo scheletro che sarà poi il modello definitivo.

Cosa significa, per te, Nageoire?

Prova ad essere tutto ciò che sono io, il mix di cosa mi piace, è un sogno che pian piano si realizza e prende forma, oserei dire la mia essenza.

La forza di compiere il grande passo

Il brand è stato fondato nel 2018: cosa ricordi di quei momenti in cui hai deciso di mettere la tua creatività nelle mani delle tue clienti?

Ricordo moltissima soddisfazione, vedere apprezzare ciò che fai è davvero gratificante, sono fiera di essermi buttata in questo progetto.

A proposito di cliente: chi è l’acquirente di Nageoire?

Una donna sicuramente diversa e fuori dagli schemi, che segue un certo tipo di tendenza e cerca un pezzo unico e particolare.

Cosa vuoi comunicare attraverso i tuoi gioielli?

Cerco di comunicare la mia visione di bello, mi auguro di poter continuare ad emozionare chi sceglie di affidarsi a me.

Segui l’attività del marchio sui Social

Le foto sono state scattate dalla fotografa Rita Foldi.