giovedì, Febbraio 29

Novità Creed, la maison in mano ai francesi

Kering Beauté acquista il 100% di maison Creed che ha chiuso l’esercizio nel marzo scorso generando un fatturato di oltre 250 milioni di euro

La notizia dell’acquisizione attraverso i fondi controllati da BlackRock Long Term Private Capital Europe e dall’attuale Presidente Javier Ferrán, arriva esattamente dopo un anno dalla nascita della divisione beauty del colosso francese. La transizione dovrebbe ritenersi conclusa nella seconda metà del 2023. La novità di fine giugno 2023 è Creed nel board di Kering.

L’artigiano profumiere fissa l’etichetta sulla bottiglia

François-Henri Pinault, presidente e amministratore delegato di Kering, commenta: “ L’acquisizione di Creed rappresenta la prima iniziativa strategica di Kering Beauté e dimostra il nostro impegno a sviluppare una posizione di forza nel segmento della bellezza di lusso. Sono entusiasta che oggi le nostre storie e i nostri valori si uniscano attorno a questo spirito di imprenditorialità ed eccellenza familiare per accelerare il nostro viaggio nella bellezza, e sono lieto che il marchio si unisca alla collezione di Maison di lusso di Kering. 


Jean-François Palus, Group Managing Director di Kering, dichiara: “ The House of Creed è riconosciuto come uno dei pochi marchi di fragranze di lusso leader a livello mondiale, sinonimo di esclusività e creatività. Siamo fiduciosi che questa storica acquisizione faciliterà e amplificherà il nostro sviluppo nel campo delle fragranze. Questa è una pietra miliare nello sviluppo di Kering Beauté, poiché crediamo più che mai nel forte potenziale dei nostri marchi nella bellezza. 

Una vetrina di una boutique Creed

La storia di Creed

Creed nasce tre secoli fa, esattamente nel 1760. Nella nordica Londra, James Creed fonda il suo marchio di fragranze di lusso che ben presto entrerà nelle grazie dei reali inglesi. Alla corte reale non fornirà solamente profumi ma anche abiti su misura e guanti in pelle profumati che Carlo III indosserà a cavallo del suo destriero. Sarà proprio il sovrano a commissionargli il Royal English Leather: la prima fragranza Creed in cui il mandarino rende meno greve il carattere irruento delle intense note cuoiate, il tutto ingentilito dalla presenza del gelsomino.

Nel corso degli anni, a seguito della morte del fondatore, si sono susseguiti Henry Creed (2° discendente) e Henry Creed II (3° discendente). Per mano di quest’ultimo, l’etichetta varca i confini europei riuscendo a conquistare un’alta clientela: da Napoleone III e l’Imperatrice Eugenia a Francesco Giuseppe ed Elisabetta d’Austria e d’Ungheria, fino alla Regina Cristina di Spagna. E ancora: Henry Creed (4° discendente); James Henry Creed (5° discendente).

Nel 1854 arriva la svolta. Per volere dell’Imperatrice Eugenia di Francia, moglie di Napoleone III, Henry Creed II si stabilisce a Parigi sotto la protezione della regnante.

Riconoscimenti ed evoluzione del marchio Creed

Tra il 1855-1875, Creed riceve alcuni importanti riconoscimenti da parte delle delle corti reali europee: Diploma della Regina Vittoria di Inghilterra Imperatrice delle Indie (3 Marzo 1855); Diploma della Regina Dona Maria Cristina di Spagna (25 Giugno 1855); Diploma dell’Imperatrice Eugenia e di Napoleone III Imperatore dei Francesi (18 Ottobre 1855); Diploma dell’Imperatore Francesco Giuseppe d’Austria e dell’Imperatrice Sissi (12 Aprile 1875).

Con Oliver Henry Creed (6° discendente) si introduce il concetto di millesimato nel mondo dei profumi. I millesimati del marchio si formulano imitando la creazione dello champagne, prodotto da un unico vitigno al momento in cui il raccolto è all’apice della qualità. Le formulazioni sono pesate, mescolate, macerate e filtrate a mano nella più pura tradizione del fondatore James Creed.

Il Fleurissimo di Creed, il profumo indossato da Grace Kelly

Nel giorno delle sue nozze con il consorte Ranieri III di Monaco, il 19 aprile 1956, Grace Kelly indossa la fragranza Fleurissimo: un bouquet regale in cui l’immediatezza dei fiori selvatici, le sofisticate volute dell’iris, il contrasto dolce-amaro della tuberosa e della rosa bulgara si sposano con la sensualità dell’ambra grigia. Il profumo sarà rielaborato da Olivier Creed nel 1972.

novità creed kering beauté
Grace Kelly e il consorte Ranieri III di Monaco

Generazioni future

Erwin Creed (7° discendente) contribuirà alla realizzazione di Original Vetiver, Love In White, Fleurs de Gardenia e Virgin Island Water, per citarne alcuni.

Successivamente saranno lanciate sul mercato: Green Irish Tweed (1977), Original Vetiver (2004), Les Royales Exclusives (una prestigiosa collezione di fragranze così particolari da poter essere prodotte solamente in quantità estremamente limitata. 2010); Aventus (2010), Royal Mayfair (2015), Royal Princess Oud (2016), Adventus For Her (2016), Viking (2017), Aventus Cologne (2019). (riproduzione riservata)