giovedì, Febbraio 29

Borsalino x Saint Laurent, la capsule che rifà il look a Federico

Borsalino continua il suo progetto di co-lab con le griffe del lusso internazionale. Dopo Elie Saab, Chloé e The Bogart, arriva l’attesissima collaborazione con Saint Laurent

Lo storico marchio di copricapi Made in Alessandria, nato nel lontano 1857, firma un’altra grande collaborazione dopo Elie Saab, Chloé e The Bogart, coinvolgendo Anthony Vaccarello nella rivisitazione del noto modello cappello Federico. Con la co-lab Borsalino X Saint Laurent, Borsalino va alla conquista di una nuova fetta di mercato rivolgendosi agli adulatori del marchio francese, dall’appeal glam-rock.

La partnership si inquadra all’interno del progetto creativo multidisciplinare Saint Laurent Rive Droite, ideato dal direttore artistico della Maison francese Anthony Vaccarello.

Il cappello Federico della co-lab

Ecco cosa rende unico un cappello Borsalino.

Nonostante il marchio sia stato rilevato definitivamente nel 2018 dalla società Haeres equita dell’imprenditore italo-svizzero Philippe Camperio, Borsalino ha mantenuto la sua artigianalità, producendo i suoi copricapi grazie a un team di artigiani che lavorano ogni singolo pezzo a mano. Ciascun cappello è realizzato in un lasso di tempo di sette settimane e comprende più di 50 passaggi.

Dove acquistare il cappello Borsalino x Saint Laurent

Proposto in feltro di lana, il modello Federico rivisitato da Saint Laurent mostra un’estetica altamente seducente. Proposto in una palette noir che si sfuma nel mirtillo, il dettaglio è offerto dall’iconico monogram del marchio francese e il logo calligrafico Borsalino 1907. All’interno del copricapo è incisa la firma della collaborazione Borsalino x Saint Laurent. Il cappello potrà essere acquistato nei concept store Saint Laurent Rive Droite di Parigi e Los Angeles e sulla piattaforma e-commerce del brand nel board di gruppo Kering.

Il testo è firmato da Redazione