martedì, Maggio 28

La spiaggia più bella d’Italia

Selvaggia e paradisiaca; incastonata tra le rocce frastagliate a picco sul mar Tirreno. In Italia, le spiagge sono tutte belle, ma in Sardegna ce n’è una speciale

Il suo nome si ispira a una leggenda che vede protagonista una foca. Cala Mariolu, in Sardegna, è la spiaggia più bella d’Italia del 2024 secondo la statunitense The World’s 50 Best Beachs. Raggiungerla via terra è quasi impossibile per i pigri; ma se si hanno le gambe allenate, arrivarci a piedi vi farà godere di un paesaggio selvaggio (di Macchia Mediterranea) che si apre a un orizzonte tra i più suggestivi del nostro Paese. Gli amanti del trekking dovranno percorrere 6,5 km su un dislivello di 660 metri.

La leggenda di Cala Mariolu

Mariolu, tradotto in napoletano (ma se ci spingiamo in Salento il significato non cambia) vuol dire ladro. Occhi di mariolu, cioè occhi vispi come quello di un ladro. Questa, secondo la leggenda, è la storia di un pescatore che rientrando da Ponza dopo una giornata in alto mare, vede il frutto della sua operatività dissolversi nel nulla. Pensando sia stato vittima di un furto, l’uomo urla “Mariolu”. Ignaro, però, che il pesce non gli era stato sottratto da un ladro, piuttosto da una foca monaca, apatica nel procacciarsi il cibo. Non distante da Cala Mariolu, non è un caso, potrete visitare con un natante la Grotta della foca monaca.

Cala Mariolu (Nuoro) vista dall’alto.

Nota anche come is pùligi de nie (le pulci di neve) per via dei suoi piccoli ciottoli bianchi che formano una spiaggia a forma di lingua, Cala Mariolu è circondata da una falesia alta almeno 500 metri che la protegge dai venti di Ponente ma che la espone ai venti di Scirocco.

Perla del golfo di Orosei, sita nella costa centro-orientale della Sardegna, la spiaggia più bella d’Italia in passato era stata utilizzata come punto di carico del carbone per i furisteris, i carbonai che popolarono Baunei (Nuoro).

Cala Mariolu, la spiaggia più bella d’Italia del 2024

Come raggiungere la spiaggia più bella d’Italia via mare

Come scritto in prime battute, il percorso via terra è un po’ impervio ma grazie allo scoglio, sa perda ‘e su saltatori, che funge da pontile, si può raggiungere via mare dai porti di Arbatax, Cala Gonone e Santa Maria Navarrese.

Le foto utilizzate in questo articolo sono state recuperate dal web e non presentano copyright. Qualora qualcuno riconoscesse la sua proprietà ci contatti per aggiungere i crediti.