giovedì, Febbraio 29

Tag: Sfilate parigi

Tod’s: il dopo Walter Chiapponi è Gabriela Hearst?
FASHION, News, Sfilate

Tod’s: il dopo Walter Chiapponi è Gabriela Hearst?

Nel valzer di poltrone c'è chi alloggia e chi sloggia: lo sanno bene Walter Chiapponi e Gabriela Hearst. I loro destini potrebbero presto incrociarsi Poche sono state le storie d'amore che hanno ammortizzato lo scorrere del tempo e, soprattutto, sono riuscite a interpretare le rivoluzioni socio-culturali rimanendo fedeli all'heritage del marchio. Quello di Gabriela Hearst è l'ultima danza con Chloè ma per la stilista uruguayana si potrebbero aprire presto le porte di Tod's dopo l'addio di Walter Chiapponi al marchio. Nulla di confermato ma è per vivavoce di Diego Della Valle, presidente e amministratore delegato di Tod's Group, che si può interpretare una nomina a favore della designer: "È un'amica". Abito monospalla con volants Biker Jacket. Chloé SS24 by Gabriela Hearst Ve...
Saint Laurent SS24, chic
FASHION, Sfilate

Saint Laurent SS24, chic

Un top e una gonna a sacchetto: la guerriera di Anthony Vaccarello è chic Interpretare l'audacia della donna attraverso jumpsuit da aviatrice. Riuscire a raccontare il suo fascino chic vestendola con una gonna a sacchetto e un top semitrasparente. Il dettaglio che fa la differenza è la calza velata: la sfilata Saint Laurent SS24 è un inno alla femminilità coraggiosa, che domina la scena parigina durante la sessione settembrina delle collezioni primavera/estate 2024. Vestibilità anni Ottanta. La moda fa giri lunghissimi ma poi ritorna sempre alla gloria degli anni migliori. Questo risulta vero se inseriamo la donna nel protagonismo della sua emancipazione, iniziata negli anni Sessanta ed esplosa, nella sua veste migliore, nel decennio del 1980 quando le si attribuiva un ruolo nella...
Marta Roberti, l’artista dietro Dior Couture
FASHION

Marta Roberti, l’artista dietro Dior Couture

Chiuri in dialogo con Roberti: moda e arte sull'asse immaginario della purezza Parigi incontra l'Italia: l'Haute Couture autunno/inverno 2023-24 di Dior, disegnata da Maria Grazia Chiuri, è l'occasione per presentare, in anteprima mondiale, le opere dell'artista bresciana Marta Roberti. Non è un mistero quanto la fashion designer di origine salentine tenga a sottolineare il suo impegno per un mondo inclusivo coabitato da donne. Nella sua ricerca quasi spasmodica di figure femminili, Chiuri scova menti intelligenti, capaci di dare uno slancio alla produttività (che sia artistica o imprenditoriale e culturale come nel caso de Le Costantine) italiana. Una Laurea Magistrale in “ARTE E NUOVE TECNOLOGIE” presso l'Accademia di Belle Arti di Brera, Milano con 110/110 e lode; un'altra Laurea...