martedì, Maggio 28

Ritorna l’attesa Festa della Pasta di Gragnano

A Gragnano è grande festa da oggi 8 settembre a domenica 10 settembre. La città della pasta

È grande festa a Gragnano: la città della pasta torna con la sua attesissima kermesse, giunta quest’anno alla sua XXI edizione. Tra le strade della cittadina, stand dedicati al piatto che ha reso celebre l’Italia in tutto il mondo; attesi anche chef stellati.

Perché Gragnano ha la sua pasta?

Partiamo dal microclima. Per ottenere la pasta di Gragnano IGP non basta utilizzare grano locale. Alle discipline di produzione che devono essere seguite meticolosamente dai produttori, si accompagna l’aria di mare e della montagna del Golfo di Napoli e dei Monti Lattari; a loro, il compito di dare unicità all’alimento. E come solo a Napoli sanno fare, l’arte della pasta con la sua trafilatura al bronzo dà origine a caratteristiche organolettiche inconfondibile per aspetto (colore giallo paglierino), profumo (di grano maturo) e sapore (sapido, con gusto deciso di grano duro).

Festa della Pasta di Gragnano
Locandina della XXI edizione

Nel 2003, nell’omonimo comune campano nasce il Consorzio di Tutela della pasta di Gragnano ottenendo, nel 2013, il marchio di Indicazione Geografica Protetta. I primi pastifici membri del Consorzio sono: La Fabbrica della Pasta, Le Antiche Tradizioni di Gragnano, Pastificio dei Campi, Pastificio Di Martino. Oggi, sono sedici i Soci che producono il grano in appena di 15km, in un’area che si estende tra la Penisola Sorrentina e i Monti Lattari (cliccando qui potrete scoprire i consorziati).

Tre giorni a Gragnano tra street food e chef stellati

Immaginate di poter mangiare buon cibo nella caratteristica città campana: la pasta fumante e ricette tipiche locali e non solo. Quattro stand saranno dedicati alle ricette della tradizione, tre stand presenteranno proposte gastronomiche innovative, cucinate da chef stellati. Potrete gustare: Pasta mista e patate, Ziti alla genovese, frittatina di pasta, tubettini con polpo alla Luciana, Candele al ragù e altro.

Durante tutto l’evento si susseguiranno, inoltre, talk, convegni e showcooking. E domenica 10 settembre, al regista Ferzan Opzetek verranno consegnate le chiavi della città.

Qui, il programma completo.