domenica, Febbraio 25

Il miglior gelato gastronomico è quello di Dolce Arte

A decretarlo, SIGEP: il Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianale e Caffè di Rimini, giunto alla sua 45° edizione

Avreste mai immaginato di mangiare un gelato al gusto di frisella? In quanti banconi, in gelateria, avete letto “peperonata” o “pomodori schiattarisciati”? Probabilmente in nessuna, se non in Salento e più precisamente a Cutrofiano: piccola cittadina della crita (terracotta) e del gelato buono, quello di Dolce Arte, la gelateria del leccese che si è distinta al SIGEP ricevendo il premio “Miglior Gelato Gastronomico”.

È una piccola bottega del gelato artigianale (na putìa) eppure attira a sé molti estimatori del gelato dai paesi limitrofi. Roberto Donno, maestro pasticcere e gelatiere salentino e fondatore della pasticceria, nonostante il successo continuerà la sua attività nella sua amata via Giuseppe Garibaldi, 31. In quel piccolo laboratorio offrirà più di venti gusti realizzati con materie prime di alta qualità, 100% naturali.

Il gelato 100% naturale firmato da Donno

Il Salento nella gelateria di Dolce Arte

La tradizione culinaria salentina, con i sopracitati frisella, peperonata e pomodori schiattarisciati (ma sono solo alcuni ingredienti) sono valsi, a Donno, il premio di Migliore Gelato Gastronomico durante l’edizione di SIGEP 2024 di Rimini. Nella nota si legge la motivazione: “grazie alla qualità delle materie prime, all’attenzione alle produzioni locali, al gusto dei suoi prodotti e soprattutto alla vasta scelta che unisce tradizione e innovazione”. Per questo “Dolce Arte si conferma ancora una volta un punto di riferimento gastronomico a livello nazionale”.

Va ricordato che Roberto e la sua pasticceria/gelateria collezionano importanti riconoscimenti. Pasticceri e Pasticcerie di Gambero Rosso (2019, 2020, 2022), Gelateria d’Italia di Gambero Rosso (2017, 2018, 2019, 2020, 2021, 2023), Miglior Gelato Gastronomico (SIGEP, 2024).

L’articolo è stato firmato da Stefania Carpentieri