martedì, Maggio 28

Tag: Milano Fashion Week

Francesca Liberatore FW24-25, la performance aperta al pubblico
FASHION, Sfilate

Francesca Liberatore FW24-25, la performance aperta al pubblico

Tornata in calendario, Francesca Liberatore apre le porte della sua sfilata a un pubblico unico: appassionati e gente comune. Così, la stilista romana continua la sua ascesa nel mondo della moda Performance artistica per Francesca Liberatore, che per la sua collezione FW 24-25 apre il suo show a centinaia di persone che prima del 25 febbraio 2024 erano state estromesse dalla Milano Fashion Week. Lo spettacolo, tenutosi nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano, insieme all'Alpen Symphonie Orchester, alla Fondazione Società dei Concerti di Milano e con il patrocinio del Comune di Milano, è un inno all'arte. In fondo, Francesca la maestria la respira da quando era in fasce grazie al padre Bruno, celeberrimo scultore italiano. Giacca tartan abbinata a gonna asimmetrica Flower B...
Milano Moda Donna FW24, il glamour torna protagonista in città
Sfilate

Milano Moda Donna FW24, il glamour torna protagonista in città

Conferme, addii e grandi ritorni: la Milano Fashion Week autunno/inverno 2024-25 torna nella capitale della moda italiana con gran fermento di buyer e fashion addict Camera Nazionale della Moda Italiana rende noto il calendario provvisorio della Milano Moda Donna FW24 - 25 attesa dal 20 al 26 febbraio 2024 . Tornano, in schedule, Francesca Liberatore (che durante la passata kermesse ha sfilato in Lineapelle anticipando la serie di eventi meneghini) e Marni che, nelle scorse edizioni, ha sperimentato una serie di sfilate itineranti nel mondo. Attesi, anche, due grandi debutti: quello in Tod's di Matteo Tamburini (ex Bottega Veneta) e quello di Walter Chiapponi, ex Tod's e ora direttore creativo di Blumarine. Sarà l'ufficio stile, invece, a guidare la collezione Moschino FW 2024-25 d...
Vibrazioni alla sfilata Giorgio Armani SS24
FASHION, Sfilate

Vibrazioni alla sfilata Giorgio Armani SS24

Capi preziosi e leggeri: Giorgio Armani si divide tra Occidente e Oriente La sfilata Giorgio Armani SS24, presentata nell'ultimo giorno della settimana della moda milanese, è la somma di tutte le esperienze vissute dal Maestro. Un defilé che narra i gloriosi anni Venti, in un mistificare terre lontane che oggi come nel Novecento, tornano a farci sognare. Potremmo pensare che la collezione primavera/estate 2024 di Giorgio Armani si sia ispirata alle iconiche locandine che annunciavano, nella cosmopolita Parigi del 1910, l'arrivo dei Balletti Russi di Sergej Pavlovič Djagilev. Oltre un secolo fa, la borghesia sentii forte il richiamo allo sfarzo e all'eleganza orientaleggiante che oggi, pare sia un'isola sicura dove fuggire dalla dannosa omologazione. "Tutto vibra: colori, sens...
La sfilata Gucci SS24 chiude definitivamente il capitolo Michele
FASHION, Sfilate

La sfilata Gucci SS24 chiude definitivamente il capitolo Michele

Sabato De Sarno e il nuovo Gucci. Quasi in 34 mila durante la diretta Instagram. Cambio di rotta, si torna al vecchio codice estetico (o quasi) Ricordo quando Alessandro Michele, nel 2015, venne catapultato alla guida della celeberrima maison, orfana di Frida Giannini. Frastornato, riuscì a imbastire una collezione non proprio riuscita ma fu coraggioso nel portare, in passerella, il vero genderless dopo anni di eccessiva sensualità, quella proposta da Tom Ford, che spesso disturbava perché proponeva una tipologia di donna oggetto. Oggi, Sabato De Sarno, succeduto a Michele nel 2023, debutta con una collezione Gucci primavera/estate 2024 che stralcia il passato. Femminile? Sì! Streetwear? Sì! Giovanile? Sì! Indossabile? Sì. "È la storia di tutto, ancora, un tutto che stavolta si manifes...
110 anni di storia per Prada estate 2024
FASHION, Sfilate

110 anni di storia per Prada estate 2024

110 anni di leggerezza per la maison milanese: Miuccia e Simons: "In questa collezione volevamo concentrarci sul lavoro, sui metodi e sull’artigianalità" Unisex, giacche strutturate in una palette di colori generosa di austerità: nessun coup de théâtre per la maison milanese, che presenta la sua collezione primavera/estate 2024. Miuccia Prada e Raf Simons, però, focalizzano l'attenzione sull'artigianalità, perché il vero lusso è handmade. Mario Prada, abile maestro pellettiere. 1913. Un nome, una storia tutta da scrivere. Un'avvincente intuizione che ha saputo raccontare l'evoluzione di una società lungo due gravi conflitti mondiali; ha vissuto la migliore età dell'arte italiana del Novecento; ha saputo raccontare i gusti della gente con fare personale, in modo che l'estetica essenz...
Vacanze romane per Fendi primavera/estate 2024
FASHION, Sfilate

Vacanze romane per Fendi primavera/estate 2024

Geometrie per Kim Jones: la città eterna e la sua vera eleganza sfilano in passerella a Milano "Quando sono a Roma, ogni giorno passeggio dal mio hotel al Colosseo con la musica nelle orecchie, ed è come sentire la colonna sonora di un immaginario film in cui vedo scorrere personaggi Fendi davanti agli occhi", dice Kim Jones per descrivere la collezione primavera/estate 2024 disegnata per la maison romana. "A Roma c'è un'eleganza nella disinvoltura e nel non preoccuparsi di ciò che pensano gli altri: questo è il vero lusso. In questa collezione ho voluto riflettere questo aspetto. Si tratta di donne che si vestono per se stesse e per la propria vita, lo vedo sempre con Silvia e Delfina. Non si tratta dello spettacolo di essere guardati, ma della realtà dell'indossare e della sicurez...